CEDOLARE SECCA PER I REDDITI DA LOCAZIONE AD USO DIVERSO DALL’ABITAZIONE …..

Eppur qualcosa si muove!

La maggioranza richiede al Governo, nella risoluzione alla nota di aggiornamento del DEF 2017 votata al Senato, di estendere il sistema della tassazione sostituiva anche ai redditi derivanti da locazione ad uso diverso dall’abitazione, oltre alla proroga della cedolare secca sulle locazioni ad uso abitativo.

L’estensione della cedolare secca è una misura che l’APPC ha sempre richiesto e risulta contenuta nella proposta di riforma della Legge 392/78 ad uso diverso dall’abitazione elaborata lo scorso anno dal Centro studi nazionale APPC.

La misura potrebbe contribuire nell’immediato ad alzare molte serrande chiuse nei centri storici, contribuendo ad eliminare degrado e garantendo più sicurezza nelle città, con l’opportunità di poter rilanciare il tessuto delle attività commerciali nei centri storici e non solo.

E’ da rilevare, però, che tale provvedimento non risulta recepito nella proposta politico-economica della Legge di bilancio, illustrata dal Ministro delle Finanze Pier Carlo Padoan.

L’APPC non si sottrarrà a mettere in campo tutte le proprie energie e il suo peso per il raggiungimento dello scopo con un capillare coinvolgimento di tutte le parti sociali, politiche e parlamentari.

dott. Flavio Maccione – Segretario generale nazionale APPC

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *